Quando e come gestire il rischio di cambio valutario.

3 Comments

  1. Complimenti, ottimo e sintetico.

  2. ciao, ho visto il tuo video sul rischio cambio. ho un etf in obbligazioni paesi em. HDG;
    ho notato che il medesimo senza copertura nel 2021 ha guadagnato, mentre quello in mio possesso ha perso. considerando che il $ nel frattempo si è rivalutato, l’ etf HDG non doveva ugualmente guadagnare (magari in forma minore dato il costo della copertura)?

    1. Ciao Enrico,
      non sono sicuro di aver bene interpretato la domanda:
      l’obbligazionario dei paesi emergenti in linea generale tende a soffrire il rialzo dei tassi USA e il rafforzamento del dollaro. Queste due variabili hanno un effetto più o meno rilevante in funzione della tipologia di strumento obbligazionario che è stato scelto (denominato cioè in valuta locale o in valuta forte a prescindere dalla copertura del cambio abbinata).
      Il rendimento positivo (o, comunque, meno negativo) dell’etf senza copertura è imputabile all’apprezzamento del dollaro contro l’euro.
      L’etf che prevede la copertura valutaria, non essendo esposto al dollaro, non ha beneficiato di questo apprezzamento e, quindi, ha restituito un rendimento peggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.